Arredare una casa in campagna: come fare?

Arredare casa in campagna: come fare

Il suono del vento tra gli alberi, il canto degli uccellini, la luce che si irradia in tutte le stanze di casa, il ritmo lento, gli odori degli alberi da frutto e dei fiori: questa è la campagna!

Cosa c’è di meglio di una casa ben arredata e confortevole dove trascorrere qualche giorno libero per riprendersi dallo stress della città? Quali sono i must have per arredare la casa di campagna, ovvero tutte quelle piccole e grandi cose che la rendono un luogo piacevole e rilassante? 

In questo articolo proveremo a fornirti alcuni consigli utili per rendere perfetto il tuo immobile di campagna, sia esso una prima o una seconda casa. Scoprirai, nel dettaglio, come:

  • Arredare gli interni della casa di campagna in stile rustico, industriale o contemporaneo;
  • Arredare gli esterni della casa di campagna antica, provenzale o moderna;
  • Dare un tocco personale, con il fai da te, alla tua casa di campagna;
  • Trasformare il tuo rustico o casale nella casa per le vacanze;
  • Investire comprando una casa di campagna… e goderti al meglio il tuo investimento!

Idee per arredare gli interni della casa di campagna

Stai valutando diverse opzioni per arredare la tua casa di campagna? Non sei sicuro dello stile che fa per te o non riesci a decidere tra le tante opzioni?

Ti sveliamo un trucco per orientarti tra le tante proposte. Chiediti, innanzitutto, quali sono i colori e i materiali che ti piacciono di più. Preferisci un ambiente rilassante con toni neutri oppure uno dai toni più caldi? Immagini un’atmosfera minimalista oppure una maggiormente accogliente?

Ecco i nostri suggerimenti per tre stili perfetti da adottare per arredare una casa in campagna:

  • Stile rustico
  • Stile industriale
  • Stile contemporaneo

Casa in campagna in stile rustico

casa in campagna in stile rustico

Lo stile rustico è, senza dubbio, il preferito per la decorazione della casa in campagna. Ed è proprio l’accostamento del legno con altri elementi decorativi a rendere l’ambiente molto affascinante e sofisticato. Per gli armadi, le cassettiere e le credenze, il vero legno gioca naturalmente il ruolo principale. 

Una novità è il legno di mango, da preferirsi per i mobili più classici. È resistente, si presenta con una venatura caratteristica e, in quanto sottoprodotto della coltivazione della frutta, si rivela anche un materiale naturale sostenibile ed ecologico. 

Anche la pietra naturale e la ceramica si mescolano molto bene e conferiscono ai tavoli in legno e alle altre superfici di appoggio la necessaria protezione all’uso quotidiano, perché i mobili della casa di campagna non sono mai solo decorativi, ma partecipano attivamente alla vita quotidiana della casa. 

Un’altra opzione è puntare su un‘illuminazione naturale e di notte scegliere luci dai toni caldi che rendano l’atmosfera accogliente. La luce, in una casa, è tutto, soprattutto in campagna poiché è diretta tutto il giorno e illumina tutte le stanze della casa. Infine puoi impreziosire la casa di campagna con degli arredi fai da te potrebbe essere un’opzione stimolante per chi nutre la passione della manualità.

Casa in campagna in stile industriale

casa in campagna in stile industriale

Lo stile industriale si riferisce all’arredamento senza fronzoli che prende ispirazione dall’aspetto imponente di magazzini, fabbriche e altre strutture industriali. Questo tipo di arredamento è caratterizzato da dettagli architettonici spogli, come l’uso di mattoni nudi, metalli e legno, oltre a materiali di recupero e riciclati.

Come puoi trasformare la tua casa di campagna in stile industriale? Ecco i 4 punti principali a cui devi fare attenzione.

  • Materiali: evita di utilizzare materiali lussuosi abbinati a mobili in stile industriale. Opta invece per materiali resistenti e cerca arredi a cui puoi dare una seconda vita. Perlustra i negozi di antiquariato locali per trovare mobili in legno, alluminio, ferro, acciaio e pietra: questi sono i materiali preferiti per le case in stile industriale. Assicurati inoltre di sfruttare gli elementi metallici e i pavimenti in legno, i piani di lavoro in pietra e le travi in acciaio a vista.
  • Colori: quando si tratta di progettare un soggiorno in stile industriale, attieniti a palette neutre composte da grigio, nero e bianco. Aggiungi anche dei tocchi di contrasto con toni più scuri. Dai spazio alla personalità e all’inaspettato con opere d’arte vivaci che contrastino con l’arredamento.
  • Combina legno e metallo per ottenere un look industriale è fondamentale mescolare materiali vecchi e nuovi. Il modo migliore per ottenere questo contrasto è quello di combinare diversi tipi di metallo e legno nel tuo design complessivo. Per esempio, in un bagno in stile industriale puoi avere un mobile vintage in legno e uno specchio con cornice in acciaio.
  • Assicurati che l’illuminazione sia in tema: la maggior parte dell’illuminazione in stile industriale è realizzata in metallo e spesso consiste in una combinazione di pendenti e lampade. Quando si utilizzano le lampade a sospensione, queste devono essere basse e con paralumi ampi. Anche le lampade da terra multidirezionali si prestano bene a un soggiorno in stile industriale, così come l’illuminazione di recupero.

Casa in campagna in stile contemporaneo

casa in campagna in stile contemporaneo

Questo stile di arredamento è definito dalla semplicità, dalla sottile raffinatezza, dall’uso di texture e da linee pulite. Gli interni tendono a mettere in risalto lo spazio piuttosto che gli oggetti. 

Concentrati su colori neutri, bianco e nero sono i principali su cui puntare, da spezzare con pochi tocchi di colori vivaci. Sfrutta gli elementi strutturali. I mattoni rotti danno consistenza e stabilità e i tubi idraulici a vista sono perfettamente accettabili in un interno di una casa di campagna in stile contemporaneo.

 I mobili devono essere audaci, ma allo stesso tempo semplici, senza curve o decorazioni. Le forme lisce, pulite e geometriche sono essenziali. Utilizza il nero, bianco o altre tonalità neutre per gli arredi imbottiti. 

Preferisci le fibre naturali: lana, cotone, lino, seta e iuta per aggiungere un tocco di texture. I cuscini dalle forme geometriche aggiungono un tocco di colore e consistenza.

Idee per arredare gli esterni della casa di campagna

Idee per arredare gli esterni della casa di campagna

Gli esterni della tua casa di campagna sono uno spazio importante che deve riflettere il tuo gusto e abbinarsi allo stile della casa.

Puoi scegliere di abbinare il giardino allo stile della tua casa o di creare un netto contrasto tra i due. Non ci sono regole, se non il tuo gusto estetico. Tuttavia, alcuni stili di giardino si adattano bene a determinati tipi di casa. Ecco alcune delle combinazioni più popolari a cui ispirarti per gli esterni della tua casa in campagna:

  • Esterni della casa in stile antico;
  • Esterni della casa in stile provenzale;
  • Esterni della casa in stile moderno.

Esterni della casa in campagna in stile antico

Le case antiche sono caratterizzate da materiali nobili e da una certa rusticità. In giardino, perché non farti ispirare dallo stile inglese? I loro cottage sono circondati da aiuole composte da arbusti, piante perenni e annuali. Per creare un vero e proprio “ingresso a casetta”, inizia installando una staccionata in legno, dipinta di bianco. Davanti alla recinzione, crea delle aiuole con un mix di arbusti come il viburno e il caprifoglio, e piante perenni come la Perovskia e la Rudbeckia. Aggiungi qualche bulbo, come dalie e giacinti, e avrai una bellissima aiuola. Un vialetto di ghiaia che conduce alla casa completerà questo design rurale.

Esterni della casa in campagna in stile provenzale

Le facciate delle case in stile provenzale sono realizzate in pietra a secco o in intonaco colorato: giallo, arancione, rosa o rosso. Se la tua casa rispecchia questo stile, puoi riprodurre gli enormi viali con cipressi e pini in scala ridotta. Crea un vialetto di sabbia stabilizzata che porti al cancello. Pianta delle conifere nane lungo il sentiero o, in alternativa, il pino rosso giapponese che non supera i 1,5 metri, mentre il cedro orientale ha una forma conica e cresce fino a 1 metro di altezza. Come alternativa all’erba, pianta l’Azorella trifurcata, si adatta perfettamente ai terreni poveri e secchi e forma rapidamente cuscini di verde con piccoli fiori giallo-verdi in estate.

Esterni della casa in campagna in stile moderno

Esiste un’ampia varietà di design di case moderne. Di solito hanno pareti lisce, forme pulite, grandi aperture e bei volumi. A volte la casa moderna è coperta da un tetto piatto, quando il clima lo consente, altrimenti da tegole di ardesia. Le facciate sono per lo più luminose, con grandi finestre e porte in vetro, per creare un interno arioso. Anche in giardino gioca la carta del design adottando un look sobrio e un mix di materiali. Ad esempio, puoi optare per delle aiuole laterali, un prato e un sentiero. Gaura e Stipa sono utilizzate per dare all’aspetto grafico un aspetto più flessibile, con il vento che le attraversa. Al centro prevedi un sentiero che conduca alla porta d’ingresso composto da doghe di cemento disposte in file sfalsate, che si perdono nel prato ben tagliato. Moderno e ordinato, questo tipo di ingresso annuncia immediatamente il tono della casa.

Un tocco personale con il fai da te

E dopo aver sistemato il giardino, perché non impreziosire gli interni della tua casa di campagna con dei pezzi unici creati da te? Oltre ad essere più economico, ti permetterà di personalizzare la tua casa con la soddisfazione di averlo fatto con le tue mani! Vediamo qualche idea.

Nuova vita a vecchi arredi

Una libreria può diventare una bellissima credenza se rivestita con carta da parati; la carta rimovibile è la scelta ideale se non hai ancora deciso la cromia degli spazi. Oppure trasforma un armadio in un mobile per esporre le tue porcellane. Basta rimuovere le ante e installare dei semplici pioli per scaffali che trovi in ferramenta. Per un look a contrasto, carteggia e dipingi i ripiani esistenti o taglia tu stesso delle assi. 

Perchè non creare un angolo relax nel tuo giardino? Utilizza una vecchia sedia a dondolo in vimini, carteggiala e dipingila del colore che preferisci. Completala con dei cuscini in colori abbinati o contrastanti.

Fare di una casa di campagna una seconda casa

Rustici e casali sono due tipologie di case di campagna in cui tutti vorremmo fuggire prima o poi. Molti di questi edifici sono stati trasformati in case per le vacanze o in alloggi turistici, ricordando le atmosfere del passato e offrendo al contempo tutti i comfort della vita moderna.

In linea con il desiderio di preservare l’autenticità storica, la ristrutturazione avviene recuperando tutti quegli elementi caratteristici di queste strutture come arcarecci, colonne e travetti in legno.

Così come gli interni, spesso oggetto di un restauro conservativo che comprende i pavimenti (fondamentali per l’autenticità dell’edificio), le pareti e talvolta gli arredi più appariscenti (camini, grandi tavoli in legno, lavandini in pietra e così via), anche il giardino circostante diventa un elemento di valore per il rustico o il casale, quasi un certificato di autenticità.

Rustici e casali sfuggono a definizioni architettoniche rigide e non sono legati a una particolare area geografica, ma hanno una caratteristica decisiva che li rende identificabili: si trovano sempre isolati, in campagna, in collina o in montagna. Sono molto simili alla grangia (agglomerato di edifici rustici isolati), particolarmente diffusa in Toscana. Spesso sono immersi in affascinanti paesaggi di campagna, dove il tempo sembra essersi fermato. 

Investire in una casa di campagna in Toscana

ville in vendita a Volterra su Quimmo.it

Sei indeciso tra un paesaggio di colline dolcemente ondulate o il mare con spiagge da sogno?  Delimitata dal Mar Ligure e dal Mar Tirreno a ovest e con una catena montuosa di Appennini come spina dorsale a nord e nord-est, la Toscana offre proprio tutto quello che stai cercando e molto di più!

Questa regione ospita alcuni dei paesaggi più idilliaci d’Italia e ti delizierà con i suoi tesori culturali e naturali. Hai mai pensato che la tua prossima casa di campagna potrebbe essere proprio in questa regione così incantevole e stimolante? Ad esempio conosci la zona di Volterra e i suoi dintorni? Qui puoi leggere una guida per non perderti nulla!

La Toscana offre deliziose cittadine collinari e paesaggi rustici, oltre al perfetto connubio tra vita rurale e urbana. Oltre allo scenario mozzafiato e alla fiorente produzione di vino, gli investitori in cerca di uno stile di vita più rilassato troveranno sicuramente una casa in questa bellissima regione.

Tuttavia, al a sud proprio nella zona dell’Alta Val di Cecina è possibile fare veri affari. Su Quimmo ti aspettano delle ville in fase di completamento a Volterra, quindi altamente personalizzabili in tutti gli stili che abbiamo visto. Non è meraviglioso vivere in una casa in campagna che rispecchia esattamente il tuo stile?

Non solo, a Barbernio di Mugello potrebbe piacerti questa soluzione, ma anche a Fucecchio questa bellissima villetta. Insomma, con Quimmo, è possibile trovare la casa in campagna dei propri sogni, comincia pure a cercare tra le nostre proposte!

Sfrutta al meglio il tuo investimento in campagna

Dopo l’acquisto, è possibile fare di una casa di campagna una nuova fonte di reddito. Esistono diversi modi per realizzare un profitto investendo in questo tipo d’immobili, come ristrutturare la casa e poi venderla ad un prezzo maggiore di quello pagato per l’acquisto. Questo perché i prezzi delle case rurali sono bassi rispetto ad altre tipologie di immobili presenti sul mercato. Se però non vuoi vendere la tua casa di campagna, un’alternativa può essere affittarla, trasformandola così in un ottimo investimento a lungo termine. Va anche detto che l’acquisto di un immobile è considerato uno degli investimenti più sicuri: una casa rimane al suo posto e i vantaggi che offre ai suoi investitori si trasmettono di generazione in generazione.

Se vuoi condividere con noi storie, ispirazioni e/o collaborare scrivici a comunicazione@quimmo.it